Health
Lifestyle

Un bosco di nome Zlatan Ibrahimovic

da Fabio Franchini

Nonostante non lo si veda in campo dal 22 novembre, Zlatan Ibrahimovic continua a far parlare di sé. Uscito per infortunio a venti minuti dalla fine di Napoli-Milan (1-3 per i rossoneri, grazie a una sua doppietta) e non ancora tornato – per il tormento dei tifosi del Diavolo – anche Ibra ha fatto un po’ di shopping natalizio. Ecco, le finanze di cui dispone “Dio Zlatan” sono leggermente diverse da noi poveri comuni mortali e infatti lo svedese ha pensato di regalarsi un bosco di mille ettari (dieci chilometri quadrati, così rendiamo meglio l’idea) al costo di tre milioni di euro. Bruscolini!

Non è il primo acquisto “strano” da parte di Ibrahimovic, visto che in passato aveva comprato anche una un’isola (a Stoccolman, nel bel mezzo del lago Malaren) e una chiesa; per quest’ultima lo scandinavo ha sborsato oltre dieci milioni di euro, con l’intenzione di ristrutturarla e – chissà – viverci nel prossimo futuro insieme alla famiglia.

Bene, ora Ibra “si fa foresta” e si è accaparrato un terreno boschivo al confine con la Norvegia. Ma quella del fenomeno in rossonero è un’operazione diversa rispetto al progetto ecologico Forestami del comune di Milano e anche alla bella iniziativa tutta green e tutta sostenibile di Treedom.

Spieghiamo. Il bosco di nome Zlatan, infatti, è situato nella zona di Are e come ben sottolineato dal Corriere della Sera, Ibra possiede una villa nei pressi di Copperhill Mountain (che dista appena una manciata di chilometri).

“In the middle of nowhere”, come ha scritto Ibrahimovic stesso su Instagram, potrà allora dedicarsi ai suoi hobby preferiti (caccia, pesca e motoslitta) e trascorrere giorni di relax insieme alla moglie Helena e ai figli Maximilian e Vincent, rimasti a Stoccolma in questa seconda avventura rossonera.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp