Scalo Porta Romana, ecco come sarà il nuovo villaggio olimpico di Milano

scalo porta romana milano

L’ambientalismo era considerato un vezzo di pochi. Oggi viene universalmente riconosciuto. Il risultato? Non esiste più riqualificazione urbana senza sostenibilità ambientale. La diretta conseguenza di una tale presa di coscienza è la cosiddetta “voglia di verde”, soprattutto all’interno delle città, dove si prevede che entro il 2050 vivranno i due terzi della popolazione mondiale. In quest’ottica si pone il progetto vincitore per la riqualificazione dello Scalo Porta Romana di Milano, che mette al centro del masterplan un grande parco: il futuro “Parco Romana”.

carlo ratti scalo porta romana
L’architetto Carlo Ratti presenta l'”highline milanese” pensata per lo Scalo Porta Romana

“Fa di un grande spazio verde il baricentro generatore dello sviluppo” è la prima delle motivazioni che hanno portato la giuria a premiare il team Outcomist, composto dagli studi di progettazione Diller Scofidio + Renfro, PLP Architecture, Carlo Ratti Associati, Gross. Max, Nigel Dunnett Studio, Arup, Portland Design, Systematica, Studio Zoppini, Aecom, LAND, Artelia. Per il progetto definitivo dell’ex scalo ferroviario, però, bisogna aspettare visto che da oggi iniziano le consultazioni pubbliche. L’obiettivo è arrivare alla proposta finale entro maggio.

Scalo Porta Romana, il masterplan spiegato

190 mila metri quadri. Il progetto per il vecchio Scalo Porta Romana – proprio davanti alla Fondazione Prada – riqualificherà una grossa fetta di Milano, di cui più della metà sarà destinata a verde. Ma non solo, perché ai lati del parco centrale verranno costruiti parecchi edifici. A est, spazio a negozi e uffici, mentre a ovest sorgerà il villaggio olimpico per i Giochi invernali di Milano-Cortina 2026, che dopo la manifestazione verrà trasformato in alloggi per un migliaio di studenti. Un ulteriore rinnovamento atto a diventare il fulcro di un’area vivace, che lo stesso sindaco Beppe Sala si augura possa diventare un “quartiere per giovani”.

masterplan
Il masterplan per riqualificare lo scalo ferroviario di Porta Romana a Milano

L’intera superficie del nuovo “Parco Romana” – insieme a diversi collegamenti all’interno del nuovo masterplan – permetteranno di attraversare i binari della ferrovia che oggi rappresenta una barriera tra la parti nord e sud della città. Il masterplan, inoltre, propone un’ampia fascia verde che connette l’est all’ovest e che prevede anche una highline milanese costruita sopra al fascio dei binari. Una sopraelevazione verde che unisce ulteriormente il tessuto urbano.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon