Grattacielo alto e sostenibile a Singapore: 8 Shenton Way

Grattacielo 8 Shenton way di Singapore

8 Shenton Way, questo il nome del grattacielo progettato da Skidmore, Owings & Merrill (SOM), che mira a diventare il più alto di Singapore e il più sostenibile dell’Asia.

E’ alto 305 metri ed è ispirato alle foreste di bambù con un design biofilo che ricorda elementi verticali della natura.

“8 Shenton Way sarà il nuovo punto di riferimento nello skyline di Singapore, una torre di nuova generazione per la città”, riferisce Mustafa Abadan, partner di SOM . “Progettato specificamente pensando al clima tropicale di Singapore, questo edificio sarà una delle prime torri ad uso misto post-pandemia al mondo, con salute e benessere tra i punti fondamentali di progettazione. Cercando di raggiungere gli standard di sostenibilità più nuovi e rigorosi della città, il nostro design stabilirà un nuovo paradigma per un design a molti piani resiliente ed elegante a Singapore e oltre“.

“Emergendo dalla pandemia, questo momento presenta un’opportunità rara ed emozionante per gli architetti di esplorare nuovi approcci alla creazione di luoghi orientati alla salute”, ha affermato Nic Medrano, responsabile del design di SOM. Queste implementazioni includeranno la tecnologia contactless, materiali antimicrobici e una maggiore ventilazione. 

I render della struttura mostrano un piedistallo curvo per il grattacielo, coperto da lamelle verticali e ventagli stilizzati. Dal piedistallo sporgono strutture rivestite in vetro e legno simili a una pagoda, che ospiteranno servizi pubblici.

Un grattacielo che punta alla sostenibilità

L’8 Shenton Way sarà tra i grattacieli “più sostenibili” dell’Asia. La torre infatti, una volta in funzione, consumerà il 55% di energia in meno rispetto agli edifici tradizionali di simili dimensioni.

Il risparmio energetico sarà ottenuto secondo diversi metodi costruttivi, tra cui una facciata in terracotta, bambù rinforzato e vetro ad alta efficienza termica. Le alette orizzontali e verticali che corrono lungo l’esterno della torre devieranno la luce del sole, contribuendo a mantenere la struttura fresca nel clima tropicale di Singapore.

La torre sarà inoltre collegata a una rete sotterranea di tubazioni che immettono acqua refrigerata nelle unità di climatizzazione degli edifici per ridurre la domanda di elettricità.

Il grattacielo sarà costruito su un sito attualmente occupato dalla torre cilindrica AXA, inaugurata nel 1986. I lavori di demolizione sono già iniziati e il nuovo edificio riutilizzerà parte delle fondamenta esistenti, una mossa che secondo Medrano “farebbe risparmiare materiale e ridurre la presenza di carbonio dell’edificio”.
Termini dei lavori previsti per il 2028.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti

Fai una ricerca su Elon.