Racconta le tue idee con la nuova funzione Idea Pins di Pinterest

pinterest-idea

Pinterest, il famoso social che permette agli utenti di creare bacheche in cui catalogare idee basate su immagini e video, fa un ulteriore passo avanti aggiungendo la nuova funzione “Idea Pins”.

Si tratta di una funzione molto simile alle storie e ai video TikTok. Si potranno quindi raccontare le proprie idee attraverso clip che utilizzano anche musica, strumenti di video editing creativo e molto altro.

Pinterest Idea Pins

La funzione in realtà era già presente. Si chiamava “Story Pins” ed era stata lanciata in fase di beta test a settembre 2020. Ora, dopo varie fasi di sviluppo si è evoluta aggiungendo una suite più ampia di strumenti di modifica rispetto alla versione precedente.

Già dalle prime fasi di test, Pinterest sottolineava la differenza con le storie degli altri social network, che in questo caso non vogliono mirare sulle istantanee di vita del creator, bensì sulle idee, sui progetti o sui nuovi prodotti.

Entrando nei tecnicismi e prendendo in considerazione gli altri social, le storie di Pinterest non scompaiono dopo un periodo limitato ma possono riemergere attraverso ricerche o altri algoritmi interni. I video possono durare fino a 60 secondi per pagina, fino un massimo di 20 pagine.

I creators hanno la possibilità di aggiungere voci fuori campo, di sovrapporre due video per creare una sorta di “prima e dopo”, di taggare altri creators e di aggiungere adesivi.

Idea Pins esplora

Idea Pins di Pinterest è sicuramente uno strumento in più per poter crescere all’interno del social. A ogni Idea Pin, infatti, sarà possibile assegnare fino a 10 tag topic che saranno distribuiti in modo mirato nel feed home o nella ricerca, ma lo strumento può anche servire a creare video per altre piattaforme (TikTok insegna), in quanto si avrà la possibilità di esportare il video e ricondividerlo, ma con una filigrana Pinterest.

La nuova funzione è disponibile da oggi, 18 maggio 2021, per tutti gli utenti con account aziendale negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia, Canada, Francia, Germania, Austria e Svizzera.

Quando arriverà in Italia? Non è ancora dato a sapersi.

Fonti: TechCrunchPinterest Blog

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon