Il robot che ricarica la tua auto: quel prototipo di Volkswagen

robot-volkswagen-auto-elettriche

Ultimamente si sta parlando sempre più di auto elettriche e di colonnine di ricarica, nel bene e nel male (vedi gli ultimi discorsi di Toyota e Bosch a favore del “vecchio” motore a combustione interna), creando una sorta di divisione tra le aziende del settore automotive.

Volkswagen è tra le aziende che si trovano a favore dell’elettrico: oltre ad avere in listino veicoli EV, lo scorso anno ha dato un ulteriore dimostrazione presentando un robot in grado di ricaricare in maniera del tutto autonoma i veicoli a batteria elettrica parcheggiati in zone di sosta (come i parcheggi sotterranei, per rendere l’idea).

A circa un anno di distanza, l’azienda tedesca ha ripreso l’ambizioso progetto mostrando in anteprima il prototipo reale del suo robot che è in grado di “rifornire” di energia i veicoli elettrici in totale autonomia.

Come funziona il robot di Volkswagen?

Semplice: una volta parcheggiata l’auto, si potrà “parlare” e di conseguenza avviare il simpatico androide (con tanto di occhiolini annessi) in modo totalmente smart tramite app o tramite il protocollo Car-to-X, un sistema presente nelle auto Volkswagen in grado di comunicare con diverse infrastrutture, quali semafori, telecamere per il traffico, pedaggi e molto altro).

«Un’infrastruttura di ricarica diffusa è e rimane un fattore chiave per il successo dell’e-mobility. Il nostro robot è solo uno fra i diversi approcci, ma è senza dubbio uno dei più visionari»

Thomas Schmall, CEO di Volkswagen Group Components.

Il robot di casa Volkswagen, inoltre, sarà in grado di ricaricare più veicoli contemporaneamente in quanto è dotato di accumulatori di energia che provvederà ad attaccare alle vetture per poi – una volta terminato il processo di ricarica o all’arrivo del proprietario – scollegarle automaticamente, chiudere lo sportellino della vettura e tornare alla sua base di partenza, dove potrà infine ricaricare gli accumulatori, in attesa del prossimo rifornimento.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon