Amazon pigliatutto: la Champions League su Prime Video

Di Redazione

Altra mossa alla Amazon, la Champions League sarà su Prime Video:
sono infatti stati acquistatati i diritti di trasmissione in Italia dei 16 match più importanti di Uefa Champions League in programma il mercoledì sera.
La durata dell’accordo è di tre anni, ovvero dal 2021 al 2024, e comprende anche i diritti sulle partite di Supercoppa Uefa.  

La cifra sborsata dall’azienda statunitense per assicurarsi l’esclusiva si stima sia circa di 80 milioni di euro a stagione, per un totale di 240 milioni. Una notizia annunciata negli scorsi giorni da Amazon stessa.  

Una bella mossa strategica e intelligente in chiave marketing quella della “creatura” fondata da Jeff Bezos, si sa infatti che il popolo italiano ha una forte passione per il calcio, lo sport più apprezzato e seguito nel nostro Paese sia dal vivo che in streaming.

Logo Champions League e Prime Video

Tra le 16 partite di Champions League, sarà sempre assicurata la presenza di almeno una squadra italiana.. Così facendo Amazon si accaparra una fetta ancora più abbondante di utenti abbonati al proprio servizio in Italia.

Con questa mossa, il colosso di Seattle aumenta l’importanza e la presenza nel mercato dello streaming di Amazon Prime Video, che ad oggi è la diretta rivale di Netflix per quanto riguarda l’offerta di serie tv, film e documentari.

L’espansione nel mercato europeo era già iniziata con l’acquisto dei diritti di trasmissione delle partite di Champions League del martedì sera in Germania per la stagione calcistica del 2021/2022, e con la trasmissione in streaming di alcuni match del campionato britannico.

Una novità che potrebbe rappresentare un vero e proprio cambiamento per lo sport trasmesso in tv, spostando l’epicentro verso le piattaforme di streaming digitale.
Si vocifera infatti che sulle orme di Amazon si stiano muovendo anche Netflix ed Apple, che potrebbero quindi introdursi molto presto nel mondo dello sport.

Tag >
Facebook
Twitter
LinkedIn