Tazzine di caffè da mangiare allo stadio del Manchester City

tazzine di caffè da mangiare

Il Manchester City diventa ancora più green con le nuove tazzine di caffè commestibili. L’annuncio è stato pubblicato sul sito istituzionale: per la nuova stagione 2021/22 i tifosi potranno gustarsi un buon caffè in una tazzina che pensa all’ambiente. Per l’apertura contro il Norwich City di sabato ci saranno sconti tra le 13:00 e le 14:00 e numerose novità in ambito food & beverage. Birre artificiali prodotte in birrifici indipendenti, cibo vegano, prodotti Garden Gourmet, pizza, patatine fritte, bicchieri di birra riciclabili al 100%.

Ma la novità più grande è quella delle tazzine di caffè da mangiare. Hanno una tenuta di 12 ore e rimangono croccanti fino a 45 minuti dopo aver versato il caffè all’interno. La tazza, prodotta dall’azienda Bio Bite, è composta di wafer e arrivano a contenere sino a 220 ml di prodotto. La soluzione perfetta per eliminare i rifiuti: mangiarseli!

Crediti CoffeeCode

L’impegno per l’ecosostenibilità del Manchester City

Il tema della sostenibilità ambientale per il calcio inglese è diventato centrale. La BBC insieme a Sport Positive Summit ha stilato una classifica sulla sostenibilità di ogni squadra della Premier League. Dei 20 club presenti, il Manchester City è tra quelli più virtuosi insieme a Tottenham, Arsenal e Manchester United.

La squadra dello sceicco Mansour si sta impegnando ad arrivare al 2038 producendo emissioni zero. Per farlo sta promuovendo una serie di iniziative green (come la creazione di percorsi pedonali per arrivare allo stadio), tra le quali rientra quella delle tazzine di caffè sostenibili, le prime vendute in tutta la Premier League. Peter Bradshaw, manager per la sostenibilità del club, ha dichiarato:

La sostenibilità è importante per il Manchester City perché innanzitutto ha davvero senso per gli affari. È la cosa giusta da fare in termini di provenienza di questa squadra di calcio

Tazze di caffè commestibili: un esperimento che conquista tanti

Le tazze di caffè commestibili non sono una novità, nonostante non siano molto sfruttate. Lavazza nel 2003 aveva creato la propria linea di tazzine di caffè edibili, disegnate da Enrique Luis Sardi, stilista venezuelano. Tuttavia, nonostante l’idea fosse piaciuta al pubblico, non sono mai state immesse sul mercato. Del resto, normalmente non si trovano tazzine commestibili nei bar o nei ristoranti.

Invece fra le nuvole sì, almeno prima. Air New Zealand nel 2019 ha iniziato a sperimentare le sue tazzine da caffè commestibili, visto che vengono vendute ogni anno circa 8 milioni di questa bevanda in volo, il risparmio di plastica è ingente. Ma la novità non deve aver funzionato molto bene visto che ormai non ci sono più.

Finora il futuro delle tazzine edibili è ancora incerto, nonostante si possano acquistare comodamente online.

Tag >
Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon