Google Maps diventa green, ora mostra i percorsi più ecologici

Google maps

Google Maps prende a cuore la salute del pianete e dice basta ai percorsi più veloci. Il servizio geografico segnalerà i tragitti ecologici per aiutare l’utente a spostarsi consapevolmente.

In un viaggio non conta la meta ma il tragitto. E l’ambiente lo sa bene visto che l’inquinamento su strada ha effetti devastanti. Proprio per questo motivo l’azienda statunitense ha deciso di apportare alcune migliorie per garantire viaggi sostenibili.

Grazie agli approfondimenti del National Renewable Energy Lab del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, Google Maps sta elaborando nuovi modelli di percorso – basandosi su fattori come l’inclinazione della strada e la congestione del traffico – per favorire la riduzione delle emissioni di carburante. Una piccola novità che può generare grandi risultati, aiutando un miliardo di utenti a fare scelte più green.

Impostazione verde predefinita

Come si legge nel blog ufficiale, il percorso con l’impronta di carbonio più bassa sarà fissato come impostazione predefinita quando l’ETA (tempo stimato di arrivo) è indicativamente lo stesso di un percorso veloce. Se il percorso green contempla un ETA nettamente superiore rispetto a quello veloce, l’utente vedrà entrambi le opzioni e la differenza di emissione di Co2 che ne consegue. A quel punto sarà lo stesso guidatore a imboccare la strada che desidera.
Inizialmente lanciate negli Stati Uniti, le rotte ecologiche saranno segnalate nel resto del mondo entro la fine dell’anno.

google maps

Gli avvisi

Google decide di affiancare le città che stabiliscono delle aree a basse emissioni, ovvero zone che limitano il transito dei mezzi inquinanti. In questo senso ha pensato a degli avvisi per segnalare all’utente il passaggio in una di queste zone. Il conducente potrà sapere in anticipo se il suo veicolo è autorizzato a transitare in determinate aree, in caso contrario il servizio indicherà mezzi di trasporto più green come bici o rotte alternative. Gli avvisi saranno disponibili a partire dal mese di giugno in Francia, Regno Unito, Spagna e Germania e, successivamente, anche in altri paesi.

Le scelte sostenibili di Google Maps

Per un’esperienza ottimale il viaggiatore deve avere a disposizione più opzioni. E Google Maps lavora sulle diverse scelte sostenibili: visione completa dei percorsi e dei mezzi disponibili per una destinazione e confronto del tempo necessario per raggiungere una meta in auto o bus. Il tutto in una sola scheda.

Il servizio diventerà sempre più personalizzato, mostrando agli utenti soluzioni pertinenti come i percorsi in bicicletta per chi si muove sempre su due ruote. In questo modo prendere la strada dell’eco friendly sarà più facile.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon