Ora Volkswagen ricicla le batterie delle auto elettriche

Di Redazione

Volkswagen apre un nuovo impianto in Germania, a Salzgitter, destinato al riutilizzo e riciclo delle batterie al litio che alimentano la maggior parte delle auto elettriche. Grazie a questa struttura sarà possibile in futuro riutilizzare circa il 90% dei materiali che compongono queste batterie

I costi per la produzione delle batterie in termini economici, di estrazione e lavorazione dei materiali, è ancora molto elevato. Per porre rimedio a questa condizione e di conseguenza ridurre l’inquinamento ambientale che attanaglia il nostro pianeta, Volkswagen ha pensato a questo nuovo impianto; l’obbiettivo è quello di riuscire a recuperare i materiali che possono essere riutilizzati tra cui il nichel, il litio e tanti altri.

La casa tedesca stima di lavorare a pieno regime entro il 2030, ma per il momento il limite è di 3.600 batterie all’anno (circa 1.500 tonnellate). Questa resta comunque una fase sperimentale e quindi la struttura e l’organizzazione della fabbrica subiranno ancora numerosi cambiamenti prima di arrivare al risultato finale.

Per il momento l’iniziativa consentirà di ridurre di molto le emissioni di CO2 nell’atmosfera; basti pensare che una singola batteria da 62 kWh prodotta con materiali riciclati equivale a risparmiare circa 1,3 tonnellate di CO2.
Le batterie che verranno prodotte nell’impianto saranno destinate ad altri usi, come ad esempio per la costruzione di power bank per la ricarica mobile.
A differenza di come avviene di solito, le sostanze prime non verranno fuse in un altoforno, bensì saranno smontate, macinate e in seguito lavorate con processi idrometallurgici.

Il progetto di Volkswagen è volto completamente al futuro.
È vero che le autovetture elettriche stanno attraversando un periodo di sviluppo e diffusione, ma c’è da dire che la richiesta di batterie non è ancora tale da permettere alla fabbrica di lavorare a pieno regime. In un futuro molto prossimo, però, la diffusione delle autovetture elettriche farà raggiungere al marchio tedesco gli obiettivi che si prefigge, ovvero di riciclare addirittura il 97% dei materiali che compongono le batterie.

Facebook
Twitter
LinkedIn