Musica sostenibile: la Scala di Milano si fa green

La Scala di Milano

La Scala di Milano ha deciso di dare il buon esempio. Il sovrintendente Dominique Meyer ha trasformato il teatro più famoso d’Italia in un luogo di best practice sostenibili. Un modo per rendere gli eventi musicali e teatrali meno impattanti e più rispettosi per l’ambiente.

Leggi anche: Energia sostenibile da mari e oceani, l’Italia cavalca l’onda

La Scala green

Vogliamo eliminare le dieci tonnellate di carta che il teatro consuma ogni anno. I cantanti quando sono in viaggio preferiscono studiare la parte sul tablet che su uno spartito. In futuro, penseremo anche all’orchestra. Stiamo lavorando anche per contenere la produzione dei rifiuti

Ha dichiarato il sovrintendente ai microfoni de La Repubblica. Ma già dall’anno scorso c’è stata una svolta sostenibile della Scala siglata dal contratto con Engie Italia, brand leader per i servizi di efficienza energetica e ambientale.

Un contratto da 3 milioni di euro che prevede un cambiamento in 5 anni per lo storico teatro italiano. Ogni lampadina sarà sostituita con luci al led più green e verranno installati dei dispositivi per ridurre i consumi idrici. Le valvole tradizionali saranno poi sostituite con quelle a testina termostatica che permetteranno di risparmiare energia (ben 61 tonnellate di petrolio l’anno). Verrà infine installato un impianto di cogenerazione da 100 kWe, uno fotovoltaico da 60 kWp e uno termico da 116 kW. Questi cambiamenti permetteranno di ridurre notevolmente l’impatto ambientale del teatro e le emissioni di CO2 prodotte.

milano

I lavori per rendere il teatro più sostenibile non interesseranno solo la Scala, ma anche il Laboratorio ex Ansaldo. L’azienda Engie Italia è un’esperta nel rendere più sostenibili i luoghi storici e artistici, infatti ha già lavorato per il Teatro degli Arciboldi, il Castello Sforzesco e ha in carico 557 edifici comunali.

Ti potrebbe interessare anche: Engie e Amazon insieme per un progetto agro-fotovoltaico in Sicilia

Lo streaming

La pandemia ha portato a una nuova concezione della cultura, meno chiusa nei luoghi preposti e più fruibile per chiunque. Ricordiamo tutti come l’anno scorso tanti teatri abbiano deciso di trasmettere in streaming i loro spettacoli, permettendo così a chiunque di poter fruire di eventi culturali di alto livello. Anche la Scala è stato fra questi, e ha deciso di continuare a realizzare lo streaming delle sue opere.

Verrà installato un sistema a telecamere fisse che permetterà di avere dirette streaming più efficienti e tecnologiche. Meyer, infatti, ha deciso di trasmettere online gli spettacoli in cartellone. Un nuovo modo per rendere ancora più globale la cultura. Con queste iniziative il teatro alla Scala di Milano è il più green d’Italia. Un grande cambiamento che si auspica funga da esempio per tutti gli altri.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Potrebbe piacerti
Cerca su Elon